Bau ... perchè è un cane

Ecco finalmente la presentazione ufficiale del nuovo componente della famiglia




E' un piccolo cucciolo di cane, razza mista ( anche se qui si suol dire "bastardino", mi pare un termine un pò troppo dispreggiativo ), è arrivato a casa nostra domenica 9 agosto.

A onor di verità lui e mia figlia avevano fatto conoscenza un caldo mercoledì della settimana precedente, mia zia mi aveva invitato a vedere la cucciolata di Lilli, la sua cagnetta. Quando Gloria è entrata nel cortile ha aperto le braccia per abbracciare un cucciolo e lui le è corso incontro, diciamo che si sono scelti. Poi la ragazza che lavora con me è andata proprio domenica 9 a prenderlo per regalarlo al proprio ragazzo, ma nella casa che doveva ospitarlo è scoppiato il finimondo, in quanto il cucciolo non era ben accetto.
Così, mentre noi eravamo in gelateria con un cono colante in mano, la mia collega si è presentata dicendo " Non lo possiamo tenere ... perchè non lo porti a casa tu?". Il primo istinto è stato quello di telefonare a mia zia chiedendo se il cucciolo aveva la possibilità di rientrare alla base, ma mia figlia mi ha guardato con quegli occhioni bellissimi e profondi che ha, dicendo "Mamma, lo teniamo noi il cagnolino ... "
" Amore, ma un cucciolo è impegnativo, bisogna curarlo, dargli da mangiare, farlo giocare, portarlo dal dottore"
" Lo faccio io, mamma, e Pietro ( il fratello ) mi aiuta ... Dai, mamma, possiamo ? E' vero papino che possiamo tenerlo ?"
E mio marito che davanti alla sua principessa si scioglie peggio che il cono gelato che aveva in mano ha sentenziato
" Proveremo a tenerlo, ok? Ma se piange o disturba lo riportiamo dalla sua mamma, ok "
E così il cane ha trovato la sua nuova casa nel giardino della mia.
Direi che è bravo, non ha mai pianto la notte, non abbai quasi mai, se non un giorno che ha ringhiato contro un maremmano ... ( che coraggio, dico io). Il giorno dopo l'arrivo ho posto ai bimbi la questione del nome. " Come chiamiamo il cagnolino ?"
Si sono guardati a lungo, con aria impegnata e seria, poi hanno sentenziato
" BAU "
" Bau ?!?!?! Ma che nome è ?!?!?"
" Lo chiamiamo Bau perchè assomiglia al peluches di Pietro che si chiama Bau anche lui, e poi perchè è un cane ... e i cani fanno Bau"
" E Bau sia ... ma se era un gatto lo chiamavamo Miao? Se un uccellino Cip ? E se un vitellino Muuu? E se era un puledrino ?!?!? Eh, la cosa si faceva complicata !"
Da qualche giorno però, dopo aver visto il dvd di Red&Tobi, Gloria ha sentenziato che il suo cane si chiama Tobi di nome e Bau di cognome ... Povero cane ...
Comunque, tra vaccinazioni, mangiare, cure, cuccia e annessi e connessi ... mi sa che il cane si ciuccerà i pochi soldi che restano a fine mese, però devo ammettere che è molto dolce, gli piace giocare, rubare le ciabatte e sgranocchiarle ( ma questo vizio gli e lo sto facendo perdere ) e soprattutto quando gioca coi bimbi, sono un quadretto veramente fantastico.
Direi che l'arrivo di Bau ha portato una ventata di divertimento, di gioco, di passeggiate col guinzaglio e una serie di cacchette sparse per il giardino, cacchette che puntualmente raccoglie la sottoscritta ... E anche questo è un aspetto da non sottovalutare ...

2 commenti:

  1. Vero: qualche sacrificio (anche economico), ma un'allegria esagerata!
    Si può fare! ;-)

    RispondiElimina
  2. caro che bello che è :)

    RispondiElimina